Marta Zapparoli è un’artista del suono e performer.

Cattura l’ambiente sonoro esterno, quello udibile e non udibile, e crea paesaggi sonori con una forte sensibilità narrativa. La sua nuova ricerca sonora, iniziata nel 2014, è un’indagine in corso sulle radiazioni elettromagnetiche: l’ambiente energetico in natura (Radio Nature VLF) e nei luoghi industrializzati (electro-smog, EMF).

Marta Zapparoli sarà in residenza alla Casa col Forno dal 18 luglio al 3 agosto.

Registrerà e racconterà il paesaggio acustico invisibile di questo luogo specifico, concentrandosi su registrazioni all’aperto in montagna con antenne e ricevitori.

Questa composizione farà parte della serie “Acoustic sketch portraits” che l’artista ha già composto in altri luoghi naturali e industriali in giro per il mondo: Cres (Croazia), Krems (Austria), Druskininkai (Lituania) e Berlino (Germania) – ancora in lavorazione.

Il 3 agosto Marta Zapparoli presenterà il suo progetto e ascolteremo assieme la composizione sonora realizzata durante la residenza. La partecipazione è aperta a tutti. Per info contattare balovin.beccato@gmail.com

MENUMENU